Lotteria degli scontrini e cashback di Natale - Blog - D&M srl

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lotteria degli scontrini e cashback di Natale

D&M srl
Pubblicato da in Gestionale/Fiscali ·
La lotteria degli scontrini partirà il prossimo primo gennaio 2021.

Vogliamo tranquillizzare i nostri clienti tutti i Registratori Telematici da noi installati sono già adeguati allla normativa.
E' solo consigliato per tutti di dotarsi di un lettore ottico adeguato per la lettura del codice del cittadino (anche da SmartPhone)

Ma che cos'è questa lotteria e come funziona ?
Potranno prendervi parte tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia effettuando un acquisto di importo pari o superiore a 1 euro ed esibendo il loro codice lotteria.
Ogni acquisto genera un numero di biglietti “virtuali” che consentono la partecipazione alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

Sul sito ufficiale della riffa statale è già possibile inoltrare la richiesta per ottenere il proprio codice univoco.
Una volta generato, il codice lotteria può essere utilizzato per tutti gli acquisti e partecipare a tutte le estrazioni. È sufficiente stamparlo su carta o salvarlo/fotografarlo su un dispositivo mobile (come smartphone, tablet, cellulare) e mostrarlo al negoziante prima che lui emetta lo scontrino.

Cashback di Natale

Discorso diverso il cashback di Natale, ovvero un bonus temporaneo che andrà ad aggiungersi al cashback tout court  (10% su di un massimo di 3.000 euro spesi) e al super cashback destinato ai 100 mila cittadini che, usando maggiormente la carta, cioè che faranno più transazioni a prescindere dalla cifra spesa, avranno un rimborso di 1.500 euro l’anno.
Il cashback di Natale sarà limitato al solo mese di dicembre, sebbene non si conosca ancora il giorno di partenza dell’iniziativa (saltato l’1 dicembre, si vocifera partirà l’8).
Consiste nel rimborso del 10% delle spese sostenute con carta di credito (solo in negozi fisici) fino a un massimo di 150 euro. È stata inserita anche la clausola anti-ricchi che caratterizzerà le altre misure: per evitare rimborsi a chi spende magari 150 euro a ogni strusciata della carta di credito, occorrono almeno dieci operazioni.
Per attivarlo è richiesta un app apposita che però necessita la SPID (identità digitale) o la CIE, carta d’identità elettronica come prerequisito.
In questo caso però il negoziante non è impattato con alcun adempimento o adeguamento, ma solo il cittadino che dovrà appunto provvedere all'apposita registrazione.




D&M srl
Via Castelleone 29/e
26100 Cremona (CR) - Italy
PI / CF 00782480198
Torna ai contenuti | Torna al menu